blog

Outdoor arredi per giardino

Arredamento di lusso per outdoor: tutte le soluzioni

28.04.2019

Basta un raggio di sole per far tornare la voglia di vivere all’aria aperta, magari organizzando un barbecue o un pranzo in giardino. Ma accogliere gli ospiti all’esterno piuttosto che in casa non vuol dire rinunciare allo stile, al comfort e al lusso, anzi! Ecco alcuni spunti per arredare un outdoor di lusso.

Giardino, patio, porticato o piscina tornano in auge con la bella stagione. Ma non solo, perché con l’avvento delle nuove tecnologie e di materiali inediti ormai l’outdoor viene sfruttato anche in inverno. Per renderlo lussuoso e nello stesso tempo confortevole è necessario progettare attentamente gli spazi e scegliere con cura i complementi d’arredo, l’abbinamento dei colori e l’illuminazione, nonché avere ben chiari i nostri gusti (o i gusti del cliente).

Che tu debba arredare un patio o un vero e proprio giardino, l’obbligo è quello di sfruttare al meglio ogni spazio secondo l’utilizzo che se ne farà senza appesantire l’effetto finale, optando per materiali resistenti e multipurpose, sfruttabili in ogni stagione ma nello stesso tempo che si abbinano agli interni. Ecco allora una breve guida per architetti e designer che vogliano nuovi spunti ed idee per arredare un outdoor di lusso.

 

Arredare l’outdoor: 7 punti da tenere in considerazione

A monte di un buon progetto di arredamento deve esserci un attento studio dello spazio e delle esigenze del cliente. Prima di scegliere i complementi d’arredo più adatti e gli accessori occorre misurare, confrontarsi e avere in mente l’utilizzo che si farà dell’outdoor. Ecco quindi alcuni utili consigli da applicare prima di iniziare il nostro progetto di arredamento.

1. Considera gli spazi

Che tipo di outdoor di lusso siamo chiamati a progettare? Arredare un patio, un giardino, una terrazza o una piscina non è sicuramente la stessa cosa, a partire dalla principale differenza che viene in mente: le dimensioni. Infatti, l’area a disposizione può cambiare notevolmente, perciò è di fondamentale importanza progettare a seconda della metratura e delle peculiarità dello spazio disponibile.

Ad esempio, diverso sarà l’approccio in caso ci siano dislivelli sul terreno, scale o altri ostacoli. Importante è anche considerare dove è ubicata la casa e cosa la circonda. Una volta che hai sotto mano le specificità del luogo, puoi iniziare a pensare come trarre vantaggio dai suoi punti di forza e come trasformare i punti deboli in opportunità d’arredo.

2. Quale sarà l’utilizzo dell’outdoor?

Dopo aver fatto le dovute indagini sull’area e sulla sua disposizione, dobbiamo capire insieme al cliente quale sarà l’utilizzo dello spazio outdoor. Ecco alcune domande da porre al nostro cliente: più saranno esaustive le risposte, maggiori dettagli avremo per fare un buon lavoro.

  • Chi utilizzerà più di frequente lo spazio?
  • È una persona singola, una piccola o una grande famiglia, un gruppo di amici?
  • I proprietari organizzeranno spesso feste e party per gli amici?  
  • L’area sarà utilizzata per rilassarsi e godersi il bel tempo durante il giorno o ci saranno feste che si svolgeranno fino a tarda notte?
  • E’ previsto un frutteto, un giardino fiorito o degli spazi alberati?

Inoltre, pensare all’età e alle possibilità motorie dei nostri clienti è importante per selezionare arredi che si dimostrino utilizzabili e comodi per tutti. E’ opportuno fare una distinzione fra le varie zone dell’outdoor (se ce n’è più di una): area relax, zona pranzo, zona aperitivo, spazio piscina e così via. Rispondere a tutte queste domande ci aiuterà a determinare quali articoli di arredamento sono necessari (tavoli, sedie, divani, luci, superfici piane, ecc.), e in che numero e dimensioni.

 

 

3. Occhio al meteo

Un aspetto a volte sottovalutato ma fondamentale è l’esposizione dell’area agli agenti atmosferici. A seconda se lo spazio outdoor sia coperto o scoperto, orientato a nord o a sud, est od ovest, dovremo pensare a materiali più o meno resistenti e duraturi. Inoltre, anche l’ubicazione della casa ha la sua importanza: se stiamo arredando un cottage in Inghilterra dovremo pensare a soluzioni diverse rispetto a una villa ad Algarve, anche per l’utilizzo che si fa dell’outdoor.

Infine, teniamo in considerazione l’idea di predisporre uno spazio nascosto dove immagazzinare i mobili nei periodi di chiusura dell’abitazione (solo nel caso in cui sia una casa utilizzata solo in primavera/estate).

4. Inizia a progettare da un punto focale

Come per le stanze e gli spazi interni, è importante definire un punto focale per iniziare a progettare un’area esterna. Può trattarsi di una fontana o di un pezzo di arredamento particolare, oppure più semplicemente della zona living dell’outdoor formata dai divanetti e dal tavolino. Da qui puoi iniziare a progettare il resto dell’area che si dipanerà così in modo logico. E’ importante definire bene la zona che verrà utilizzata di più: può essere quella relax con lettini e sedie a sdraio, oppure lo stesso living con sedie e pouf, o la zona pranzo con il tavolo e il barbecue.

5. Prendi in considerazione l’esposizione alla luce

Per scegliere la migliore disposizione per uno spazio esterno, è essenziale prendere in considerazione l’esposizione che esso ha alla luce. Se il patio è esposto a sud e non dispone di pareti, possiamo ad esempio decidere di arredare solo la zona pavimentata mantenendo forme regolari e semplici, oppure al contrario optare per un arredamento che gioca con forme contrastanti per uno spazio esterno decisamente più informale e contemporaneo.

Se invece dobbiamo arredare un’area semicoperta con pareti e meno esposizione alla luce, possiamo attenerci ad un arredamento più classico.

6. Crea il layout migliore per uno spazio esterno utilizzando la luce

Come accennato in precedenza, la scelta del giusto arredamento per uno spazio esterno implica la presa in considerazione degli stili di vita e dei desideri del cliente e l’uso previsto dello spazio. Dopo aver riflettuto su questi concetti, è essenziale creare un’area godibile in qualsiasi momento della giornata attraverso una piacevole illuminazione.

Prima di iniziare a pensare al mobilio, quindi, progettiamo un piano di illuminazione che valorizzi gli spazi e non lasci nulla al caso: i punti luce dovranno evidenziare sia gli elementi decorativi del giardino sia le aree funzionali come l’area pranzo. Leggi i prossimi paragrafi per avere maggiori dettagli su come illuminare un outdoor di lusso.

7. Tocca con mano gli arredi

Dopo aver messo a punto il nostro progetto di arredo, può essere utile visitare gli showroom per toccare con mano i mobili e gli accessori selezionati. Vedendo gli arredi di persona, saremo in grado di provarli, controllarne il comfort e le tonalità, toccare i materiali e immaginare gli oggetti disposti nell’area da arredare.

 

Outdoor arredi per giardino

 

Qualche spunto per arredare con astuzia l’outdoor

Oggetti multipurpose

Quando si progetta l’arredamento di lusso dell’outdoor, è buona regola scegliere mobili che possano essere utilizzati durante tutto l’anno per evitare il deterioramento dei materiali e delle parti meccaniche. Come? Prediligendo pezzi multipurpose, ossia che possano servire a più di uno scopo. Ad esempio, tavoli estensibili da utilizzare con pochi o molti ospiti, panche regolabili in altezza che possono fungere sia da seduta che da piano d’appoggio per cibo e bevande durante le feste, sedie che si allungano per diventare comode sdraio e così via. Inoltre, gli oggetti multiuso sono particolarmente utili quando lo spazio a disposizione non è ampio.

Sia esterno che interno

Un altro “trucco” per continuare a utilizzare i mobili durante tutto l’anno è quello di trovare oggetti che possano arredare sia lo spazio interno che quello esterno. In questo modo, in inverno, i nostri clienti non saranno costretti ad adibire uno spazio per il deposito dei mobili outdoor, perché potranno trasportarli all’interno. Un buon punto di partenza per trovare mobili di lusso che possano funzionare in questo modo è tenere a mente lo stile e l’arredo degli interni quando si scelgono i nostri pezzi d’arredo per l’outdoor, in modo che non sembrino “fuori posto” quando si trovano dentro casa.

Arredo senza tempo

Per far sì che il tuo progetto venga apprezzato e non perda valore nel tempo, devi fare molta attenzione nella scelta dei complementi d’arredo. Il cliente deve essere consapevole che investire oggi vuol dire avere mobili di alta qualità che durano nel tempo, sia a livello di qualità che di stile. Oggi puoi scegliere fra tantissimi materiali e modelli, ma quello che non deve mancare è un’elevata qualità del tessuto, della struttura e della meccanica dei complementi d’arredo correlata alla funzione che questo dovrà ricoprire.

 

Outdoor arredi per giardino

 

Vale la pena ricordare infatti che quando parliamo di qualità, ciò che è di “buona qualità” dipende in parte da parametri soggettivi alla situazione (diversi materiali reagiranno in modo diverso a seconda delle condizioni meteorologiche, alcuni sono i più adatti per i bambini da usare ed essere in giro e alcuni no e così via).

Comodità e lusso vanno a braccetto

Bilanciare questi due aspetti può sembrare difficile, ma è fondamentale perché non esiste lusso senza comfort. Nessun oggetto di design, per quanto bello o appariscente, potrà mai essere adeguato se non è anche comodo e funzionale. Facciamo attenzione perciò a non cadere nella trappola del bello ma inutile o poco pratico: rischieremmo di deludere nel tempo il nostro cliente.

Ad ogni spazio i suoi complementi d’arredo

Living: tavolo e sedie di lusso

La zona del living è una delle più importanti dell’outdoor di lusso, soprattutto se il nostro cliente ha bisogno di dare cene o pranzi all’aperto durante la bella stagione (o anche in inverno se coperto). Bisogna perciò prestare molta attenzione all’arredo di quest’area, scegliendo mobili in grado di resistere alle intemperie e agli sbalzi di temperatura, ma nello stesso tempo belli e comodi.

Per un arredo classico optiamo per un tavolo in legno di teak con inserti rigorosamente in acciaio, indistruttibili, e sedie in politech, materiale che crea un effetto lussuoso ed è nello stesso tempo di un comfort estremo. Per un arredo più moderno, invece, possiamo scegliere un tavolo dalle forme particolari o al contrario molto geometriche, con tonalità neutre come il bianco o il grigio scuro.

Zona relax: divani, poltrone e pouf

Un’altra parte fondamentale dell’outdoor è la zona relax, dove verosimilmente si trascorrerà la maggior parte del tempo. Divani, pouf e poltrone devono essere assolutamente comodi, oltre che di alto design. Mantenendo ovviamente lo stesso stile della zona living, scegliamo arredi dalle forme pulite e dalle tonalità neutre, che siano chiare o scure, che poi andremo ad accendere con cuscini e accessori. Completiamo il tutto con un tavolino basso da esterno che riprenda nel colore le infrastrutture dei divanetti e delle poltrone.

A tutto giardino: panche da esterno

Se ci stiamo occupando dell’arredamento di un giardino o di uno spazio molto ampio, potrebbe essere utile posizionare delle panche da esterno, per permettere a chi vi siederà di godere del verde e della frescura. Visto che saranno i complementi d’arredo più esposti alle intemperie, importantissimo è il materiale con cui sono realizzate: ferro battuto o legno, deve essere totalmente impermeabilizzato. Ricordiamo di seguire lo stesso stile delle altre zone: anche se non dovessero essere visibili dalla zona living, devono essere assolutamente in linea con lo stile globale.

Arredare la zona piscina

Chaise longue, lettini, baldacchini: a seconda dello spazio a disposizione si possono scegliere gli arredi per la zona piscina (anche se non dovesse esserci la piscina, possiamo comunque creare una zona “sunbath”). Morbidi cuscini e facilità di utilizzo in questo caso la fanno da padroni; solo dopo esserci accertati del comfort potremo propendere per linee morbide e arrotondate o forme più dure.

Come illuminare un outdoor di lusso

L’illuminazione esterna dovrebbe essere soffusa e d’effetto senza diventare eccessivamente teatrale. Per progettare una buona illuminazione che sia elegante e sobria, prendi in considerazione tutti gli strumenti a tua disposizione, dalle luci montanti delle scale ai riflettori subacquei, alle lanterne a gabbia sospese fino alle lampade da terra.

5 idee da cui prendere spunto

Lampade da terra e lanterne

Per l’illuminazione esterna puoi scegliere tra tantissime alternative: l’importante è riuscire a creare un’atmosfera magica in ogni angolo del giardino (o del patio, del terrazzo e così via). Perciò è necessario scegliere per ogni zona l’illuminazione giusta. Per la zona relax e il living potrai optare per lampade da terra dalle forme particolari oppure lanterne da posizionare sul tavolo che danno un tocco orientaleggiante e molto elegante all’ambiente. Le lanterne possono essere inoltre posizionate sugli alberi per illuminare soffusamente il resto del giardino e creare un ambiente davvero magico.

Lampade a sospensione

Se lo spazio esterno è adiacente alla casa, sarà possibile installare anche una lampada a sospensione per la zona pranzo esterna. Scegliete una luce calda, comunque non troppo forte che illumini con eleganza. Una decorazione particolare della lampada in tono con i motivi decorativi del pavimento o degli accessori sarà perfetta. Seguite lo stile del resto dell’arredamento: classico o moderno, retrò o che richiama la spiaggia, tutto purché elegante e coerente.

Per il terrazzo

Ci sono ovviamente delle differenze tra il progetto d’illuminazione di un giardino e quello di una terrazza. Per l’illuminazione di una terrazza è meglio evitare i faretti, che stonano in un ambiente più piccolo. Se proprio ne hai bisogno per illuminare, puoi optare per piccole applique da ancorare al cornicione, ma meglio scegliere in alternativa delle lanterne da posizionare sapientemente in vari angoli del terrazzo. Ok anche a lampade sospese e da terra a fusto corto.

Viali e passerelle

Illuminare i camminamenti e le passerelle è fondamentale, sia per la sicurezza degli ospiti e dei padroni di casa, sia perché crea un effetto unico nel giardino. Piccoli faretti incastonati ai lati del viale oppure leggermente sopraelevati, a seconda del tipo di ambiente che dovrai decorare, saranno la scelta giusta.

Led subacquei

Se avrai la fortuna di arredare un giardino con piscina, potrai giocare con dei micro faretti a Led subacquei da inserire nella vasca. La luce, grazie alla presenza dell’acqua, si diffonderà lieve creando riflessi e giochi di luce unici.

Giocare con i colori

Mantieni pulito ed elegante lo stile d’arredo esterno: se vuoi dare un colpo di colore, utilizza gli accessori e le decorazioni.  Un tappeto per l’esterno, un plaid da adagiare su ogni sedia, cuscini e suppellettili: tutto può dar vita e impreziosire uno spazio esterno. Ricorda che è molto importante scegliere con cura: l’aggiunta di nuovi colori o fantasie può modificare profondamente la sensazione che vuoi trasmettere.

Se vuoi aggiungere nuovi colori e motivi, non ci sono regole, ma ci sono un paio di trucchi che puoi tenere a mente. Quando si combinano i motivi, utilizzare tessuti complementari è un ottimo modo per mescolarli. Tieni presente che non è necessario abbinare i colori al mobilio: posizionare i colori complementari in modo uniforme darà un aspetto coerente e aggiungerà interesse visivo allo spazio. Le strisce possono essere utilizzate praticamente con qualsiasi altra fantasia e, quando si combinano più stampe degli stessi due o tre colori, si creerà una bella combinazione di motivi che darà movimento al tuo arredamento.

 

Conclusione

Progettare accuratamente l’arredamento per un outdoor di lusso richiede tempo ed impegno. Bisogna scegliere uno stile secondo i bisogni dei proprietari e la disposizione dei complementi relativamente alla fisionomia del terreno. Occorre poi esplorare e toccare con mano vari materiali e pezzi d’arredo, provare diverse combinazioni, progettare l’illuminazione e infine produrre un rendering completo. Ma poche cose danno più soddisfazione di vedere un proprio progetto completato, soprattutto se questo include aree verdi e spazi dedicati al relax e al tempo libero.

I più letti

I nuovi trend del lusso nel mondo
Smania alla Biennale del Cinema di Venezia come sponsor della Venice Movie Stars Lounge
I Saloni Shanghai 2017
Smania a I Saloni Shanghai 2017 presenta in anteprima il letto Paris, il divano Cloe e il tavolo Lock con piano in marmo

Categorie

newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e iscriviti alla nostra newsletter
per essere sempre aggiornato sulle novità e gli eventi Smania